Benvenuti nel Portal di informazioni su informazioni turistich di Malindi Kenya

Things to do in Malindi

Malindi ha mantenuto una grande reputazione di ospitalità verso gli stranieri fin dai tempi di Vasco da Gama. Ha un ambiente molto sereno, e nonostante i frequenti avvisi di viaggio, che si sono riflessi su Malindi, un rapido sguardo ad alcuni degli hotel, bar e ristoranti, la normalità è scritta ovunque. L’unicità di Malindi la distingue da Mombasa o Lamu. Si è aggrappata alle sue ricche caratteristiche Swahili che sono esibite dalla vecchia città di Shella; le danze e le attività culturali di Giriama; e la vivacità dei kenyani nativi di diverse parti del Kenya.

People of Malindi, the malindians | Photo by Marvin Brudas

Dove Alloggiare

Come Viaggiare

Informazioni su Malindi

La città di Malindi è probabilmente la più antica città del Kenya, con una storia che abbraccia due millenni. I primi documenti collocano la fondazione della città all’inizio del primo secolo. Il suo sito originale era Mambrui, alla foce del fiume Sabaki. Il significato del nome “Malindi” non è chiaro. Alcuni dicono che il nome è swahili per Mali Ndi, che significa molta ricchezza. Altri sostengono che Malindi significa ‘buchi’ riferendosi alle grotte che si trovano lungo la costa. La città era anche affettuosamente chiamata Malindi Mtama, dopo il sorgo che veniva prodotto in grandi quantità.

Inizialmente era un porto di scalo per i viaggiatori che navigavano lungo la costa. Più tardi divenne una città islamica indipendente, che serviva come centro per la comunità musulmana della costa keniota. I portoghesi se ne impadronirono nel XVI secolo e la governarono per 200 anni finché non furono rovesciati dal sultano di Oman e Zanzibar. Nel XIX secolo, tuttavia, cadde nelle mani degli inglesi.

 

Governo locale

Secondo il censimento della popolazione del 2019, la divisione di Malindi ha una popolazione di 333.226 che occupa circa 2.263 chilometri quadrati. Tuttavia, la città ha una popolazione di 119.859 abitanti. Di questi, circa il 69,8% ha 35 anni o meno. Le principali attività economiche comprendono l’agricoltura di sussistenza, la produzione di palme, la pesca, il commercio ambulante, il turismo, l’estrazione del sale e molte altre.

Cose da fare a Malindi

Malindi è una rinomata destinazione turistica. Vanta di siti storici come il pilastro di Vasco da Gama nella città e le rovine di Gedi verso il sud. Essendo una città costiera, ha anche una costa serena con rare specie di tartarughe marine e una ricca vita marina. Più a sud, è vicina alla foresta di Arabuko Sokoke che pullula di una bella flora e fauna.

Bloggers Association of Kenya Tracker