Connect with us

Informazioni su Malindi Kenya

Malindi è la più grande città della costa nord della costa keniota. A circa 120 km a nord della città portuale di Mombasa, in Kenya. Una volta tappa dei più grandi esploratori del mondo come Vasco da Gama, Magellano e il principe Enrico il Navigatore, è diventata un punto di sosta e dimora di molti coloni portoghesi. La città più scenografica con calde spiagge di sabbia, dune di sabbia alta e vicino a un vivace ecosistema fluviale

Geografia di Malindi

Malindi è una città situata nella baia di Malindi, molto vicina alla foce del fiume Sabaki, sulle rive del possente Oceano Indiano, sulla costa della Repubblica del Kenya. Secondo il censimento nazionale del 2009, Malindi aveva una popolazione di 207.253 abitanti. Questo la rende il più grande centro urbano della contea di Kilifi.

Storia di Malindi

Malindi è conosciuta nel tempo come un’accogliente antica città costiera, fondata intorno al I secolo d.C. Si ritiene che il sito originale della città di Malindi possa essere stato Mambrui, a pochi chilometri a nord del fiume Sabaki. Era conosciuta dai marinai e dai viaggiatori portoghesi come Malinde / Melinde. La città attuale è la seconda città più grande della costa keniota dopo Mombasa City. Alcuni dicono che il nome derivi da una parola swahili Mali Ndi, che significa molta ricchezza. Tuttavia, altri sostengono che Malindi è swahili e significa “buche”, riferendosi alle numerose grotte che si trovano lungo la costa. C’è stato un tempo in cui la città era anche popolarmente conosciuta come Malindi Mtama. Questo a causa delle grandi quantità di Sorgo prodotte intorno a Malindi. Mtama è swahili per il sorgo.

Dal punto di vista amministrativo, Malindi era formalmente una città indipendente che aveva un’enorme popolazione di residenti musulmani. Con il tempo, la città ha subito l’influenza di diverse forze: portoghesi, arabi, cinesi e britannici. Nel XVI secolo, la città di Malindi subì l’influenza dei portoghesi. La loro interazione e la loro influenza durò per oltre due secoli. Tra i principali visitatori portoghesi vi è Vasco Da Gama. Vasco Da Gama, un famoso esploratore portoghese è venuto nella città costiera nel 15 ° secolo, mentre in un viaggio in India. Si ritiene che questo viaggio inaugurale abbia creato una base per altri portoghesi. Il pilastro di Vasco da Gama e la Cappella sono uno straccio di prova aggiornata dell’interazione portoghese a Malindi.

Il XVII secolo vide un diverso potere prendere il controllo della città. Malindi fu governata dal Sultano dell’Oman e da Zanzibar per altri 200 anni prima della Scramble and Partition of Africa che vide la città insieme ad altre parti del paese sotto il dominio britannico nel XIX secolo. Tra i principali visitatori di Malindi c’è anche l’esploratore cinese Cheng Ho, che ha fatto scalo a Malindi durante il suo quinto viaggio. A Mambrui (la Malindi originale), oggi una piccola città a pochi chilometri dall’attuale Malindi, esiste un’esistenza di oggetti cinesi cinesi che si trovano a Mambrui (la Malindi originale), oggi una piccola città a pochi chilometri da Malindi.

Bloggers Association of Kenya Tracker